Il design pedagogico nasce dalla interazione tra pedagogia e architettura con il fine comune del benessere nel proprio ambiente vitale.

Gli spazi hanno enorme influenza sul vivere quotidiano:

la luce, il colore, gli arredi possono modificare notevolmente il benessere nei luoghi dove giochiamo, lavoriamo, mangiamo.

Il design pedagogico si propone di progettare con voi spazi dove si possa ridurre lo stress derivante dalla disorganizzazione e dal mancato approfondimento della prospettiva dei bambini.

Aule anonime e non personalizzate dalla presenza degli allievi hanno un forte impatto sull’apprendimento e sulla motivazione scolastica.

Un soggiorno affollato di giochi non aiuta il bambino nell’imparare ad organizzarsi e affatica i genitori.

Un ristorante senza alternative a misura di bambino può creare caos e rendere insoddisfatta la clientela con o senza figli.

Se mettiamo al centro il bambino possiamo trovare altre soluzioni, insieme.